Difficoltà relazionali

Le difficoltà relazionali comportano sofferenza e affaticamento nel gestire la relazione con l’altro, dovuta ad esempio da un’alta conflittualità, da una comunicazione non efficace, da difficoltà nel comprendere i bisogni dell’altro e di far comprendere i propri ed avere aspettative irrealistiche:

“faccio di tutto per gli altri ma nessuno mi riconosce”
“il mio partner è molto più grande di me, cosa penseranno i miei genitori ?”
“la famiglia del mio partner è troppo invadente”
“i nonni condizionano il mio modo di educare i figli”
“mio marito è troppo assente nella gestione dei figli”
“siamo preoccupati per nostro figlio/a” (non studia più come prima, ha lasciato la fidanzata, frequenta compagnie poco raccomandabili, fa uso di alcol e sostanze, ruba i soldi dal portafogli, gioca alle slot)
“non riconosco più mio figlio/a” (ansia, depressione, comportamenti autolesionistici, condotte alimentari sregolate, fobie, ossessioni e compulsioni, perdita di interessi..)
“mio figlio è spesso scontroso ed aggressivo nei miei confronti”
“il nostro matrimonio è finito, come lo diremo ai nostri figli ?”
“sono stanco di nascondere e reprimere la mia omosessualità, cosa penseranno gli altri di me, i miei genitori e i miei familiari ?”


Crisi di coppia

La crisi di coppia avviene quando gli equilibri si destabilizzano e la relazione tra i partner viene vissuta come insoddisfacente e limitante. La coppia vive una profonda incomprensione nella quale spesso la comunicazione diventa assente o disfunzionale:

“lui/lei è diventato morbosamente geloso”
“non mi fido più del mio partner”
“l’idea di tornare a casa da mia moglie e i miei figli mi mette ansia”
“non mi sento più al mio posto..”


Dipendenza affettiva

La dipendenza affettiva nasce da un modello disadattivo della relazione tra i partner, nella quale si manifesta una significativa sofferenza in mancanza dell’altro, una riduzione delle attività lavorative o di svago e il desiderio ostinato di controllare l’altro e di ricercarlo. La paura principale è quella di non essere degni di essere amati:

“senza di lui/lei la mia vita non ha più senso”
“ho deciso di lasciare il mio compagno ma non credo di potercela fare”
“la mia felicità dipende dall’altro”


Tradimento

Il tradimento è vissuto da ognuno in modo diverso e può comprendere molte situazioni nel quale il partner si sente tradito nella relazione con l’altro. Può essere inteso come tradimento ogni atto tenuto nascosto al partner, il quale infrange le regole esplicite o implicite della relazione di coppia:

“ho tradito il/la mio/a partner”
“ho scoperto che il mio partner mi ha tradito ma non riesco a dirglielo”
“credo di essere innamorato della mia migliore amica”
“ho cominciato per gioco a chattare..”


Contattami

Se le emozioni che proviamo ci impediscono di vivere come vorremmo, al punto da condizionare negativamente la nostra vita, è il momento di chiedere aiuto.







* Campi obbligatori

Contattami